Lunedì, Novembre 19, 2018
A- A A+

Info sede (3)

emblema repubblica italianaIstituto Tecnico Tecnologico "Galileo Ferraris"New Logo ITI Galileo Ferraris - thanks to Marco Urso

Articolazioni: Elettronica, Energia, Grafica, Informatica,Corso Sportivo.

Via Motta n° 85 - 95037 San Giovanni La Punta (Catania)
Tel. 095 6136780  - FAX 095 6136779
Codice meccanografico: CTTF13000N Email: cttf13000n@istruzione.it --- cttf13000n@pec.istruzione.it

 

Benvenuti! Welcome! Bienvenue! Bienvenido! Willkommen! Dobrodošli!

Iscrizioni online

Banner open day 2018-2019

Banner open day 2018-2019

BES - DSA

L’Istituto I.T.I.S Ferraris di San Giovanni La Punta persegue l’obiettivo di promuovere la cultura dell’inclusione, attraverso una sistematica interazionecon le famiglie, il territorio e le istituzioni, volta a tutelare sia il diritto all’istruzione che il successoformativo degli alunni con BES/DSA.
Il nostro Istituto, nel ribadire come proprio fondamento le centralità di ogni alunno, riconoscendone la specificità,definisce, quindi, percorsi di sviluppo che vanno oltre la scuola, promuovendo la costruzione di competenzespendibili al di fuori del circuito scolastico, nonché l’orientamento verso la costruzione di un progetto di vita,nel rispetto delle proprie inclinazioni, che si proietti in archi temporali più ampi.
Per assicurare l’efficace pianificazione, funzionamento e controllo dei processi il nostro Istituto ha previsto unaprocedura per gli allievi con BES/DSA, nel rispetto della normativa vigente.
1.L’ Istituto, nelle figure deputate a questo scopo, stimola epromuove ogni utile iniziativa finalizzata a rendere operative le indicazioni Ministeriali e precisamente:
● attiva interventi preventivi;
● riceve la diagnosi dalla famiglia, la acquisisce al protocollo e la condivide con il referente per
l’inclusione;
● promuove attività di formazione/aggiornamento per il conseguimento di competenze specifiche diffuse;
● promuove e valorizza progetti mirati, individuando e rimuovendo ostacoli, assicurando il
coordinamento delle azioni (tempi, modalità, finanziamenti);
● promuove l’intensificazione dei rapporti tra i docenti e le famiglie, favorendone le condizioni e prevedendo idonee modalità di riconoscimento dell’impegno dei docenti;
● attiva il monitoraggio relativo a tutte le azioni messe in atto, al fine di favorire la riproduzione di buone pratiche e procedure od apportare eventuali modifiche.
2. Il Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI) si occupa delle problematiche relative a tutti gli allievi con DSA/BESin modo da assicurare all’interno del corpo docente azioni di miglioramento ed un’efficace capacità di rilevazione ed intervento delle criticità all’interno delle classi coinvolte.
In particolare:
• Rilevazione degli alunni con BES/DSA d’Istituto;
• Raccolta e documentazione degli interventi didattico educativi posti in essere;
• Confronto sui casi, consulenza e supporto ai colleghi sulle strategie e metodologie di gestione delle classi;
• Rilevazione, monitoraggio e valutazione del livello di inclusività della scuola;
3. I coordinatori delle classi ove sono presenti alunni con BES/DSA promuovono le seguenti azioni:
● Socializzazione della presenza dell’allievo con BES/DSA ed analisi delle migliori strategie compensative e/o misure dispensative da adottare, nell’ambito di una più ampia valorizzazione dei diversi stili di apprendimento degli studenti. Discussione e confronto sulla redazione del Piano Didattico Personalizzato.
• Segnalare al referente d’Istituto eventuali casi “ a rischio” ;
● Approvazione e sottoscrizione del PDP da parte dei docenti, della famigliae dell’allievo, inerente in particolare il ricorso a strumenti compensativi e misure dispensative, nonchél’accettazione del patto educativo tra scuola, famiglia ed alunno. Non essendovi limitazioni assolute all’apprendimento di uno studente con DSA, ma solo la necessità di percorsi differenti, strategie alternative e diversi gradi di difficoltà nel conseguire l’obiettivo, l’azione didattica sarà adeguata, personalizzata e “metacognitiva”.
● Monitoraggio in itinere dell’efficacia delle strategie messe in atto dal consiglio - prevedendo brevi incontri con l’allievo e i docenti - ed eventuali rimodulazioni dell’azione didattico - educativa.
● Coordinamento dell’attività valutativa del consiglio, mirata alla valutazione dei processi di apprendimento più che dei risultati.
● Monitoraggio finale
Il Gruppo di lavoro per l’inclusione, si riunisce quando ritenuto necessario e fornisce al Collegio dei Docenti una programmazione degli obiettivi da perseguire e delle attività da porre in essere nel corso dell’anno scolastico; provvede alla rilevazione, monitoraggio e valutazione del grado di inclusionedella scuola.
Quest’ultima procedura verràpresumibilmente adottata nei periodi iniziale e finale dell’anno scolastico, al fine di valutare il “valore aggiunto”del grado di inclusione dell’Istituto.

INFORMATICA E D.S.A.
L’informatica è una importante risorsa per favorire l’autonomia nello studio.
In commercio o disponibili gratuitamente per il download (vedi nella sezione “SITI UTILI”)esistono numerosi programmi informatici specifici per gli studenti con D.S.A. (e non solo),la cui funzione non rimane esclusivamente la compensazione delle difficoltà legate al disturbo, ma anche il mezzo per una presa di consapevolezza delle proprie ed individualistrategie di apprendimento e un importante rinforzoall’autostima e l’immagine di sé.
Per La Lettura:
software di abilitazione e potenziamento - programmi di sintesi vocale: attraverso unavoce digitale il PC “legge” qualsiasi testo in formato digitale (testi da internet, files di testo,libri scolastici digitali. . .) consentendone anche il salvataggio come file audio – audiolibrie libroparlato: case editrici e associazioni di volontari offrono un’ampia scelta di libri, romanzi,racconti di ogni genere in traccia audio, letti da attori professionisti o volontari.Alcune difficoltà di lettura, comprensione e memorizzazione degli studenti con D.S.A. possonotrovare un valido aiuto nei libri digitalizzati. Attraverso la convenzione tra numerosecase editrici e l’AID è stato possibile rendere molti libri di testo adottati nelle scuole digitali(file PDF), il che ne consente la visone al pc, la lettura per mezzo di sintesi vocale, lamodifica o semplificazione. Questo vuol dire che, con la tecnologia di sintesi vocale installatasul sistema operativo del computer è possibile far leggere al pc il contenuto dellibro. Per visionare l’elenco dei libri digitali disponibili e procedere alla richiesta dei testinecessari visitare il sito www.libroaid.it

Per La Scrittura:
scrittura al pc con programmi di correzione ortografica - predittore lessicale – programmi(anche gratuiti) per la velocizzazione della battitura al computer.
Per Lo Studio:
programmi per la creazione di mappe concettuali, mappe mentali, schemi, tabelle figuratecome ausilio allo studio e alla ripetizione. Questi programmi consentono il salvataggio, lamodifica, la stampa, la possibilità di integrare il lavoro precedentemente svolto - uso di presentazionidi slides come ausilio all’esposizione verbale - dizionari digitali per la lingua italiana e le lingue  traniere;programmi informatici per le scienze matematiche, le equazioni e la creazione di figuregeometriche. Attualmente sono inoltre disponibili siti internet di libero accesso dove poter visionare videoeducativi per le diverse discipline scolastiche come integrazione allo studio convenzionale.

ESAMI DI STATO DEL PRIMO E SECONDO CICLO DI ISTRUZIONE SECONDARIA
Gli alunni con D.S.A. (debitamente certificati) affrontano le medesime prove di esame degli altri, poiché conseguiranno un diploma avente validità legale, ma queste possono essere somministrate con modalità diverse (Nota MIUR 4674 del 10 maggio 2007). Nello svolgimento delle prove di esame, sia scritte che orali, saranno adottati gli strumenti compensativi
e dispensativi ritenuti più idonei utilizzati in corso d’anno, senza che le modalità di esecuzione della prova ne alterino il risultato (regolamento valutazione D.P.R. del 22 giugno 2009). Durante l’anno scolastico quindi devono essere stati predisposti percorsi personalizzati (Nota MIUR 5744 del 28 maggio 2009) con le indicazioni di compenso e dispensa; tutto quello che è stato applicato durante l’anno, se documentato (P.D.P.), si può richiedere che venga attuato anche in sede di esame. Nel diploma finale rilasciato al termine degli esami, valido a tutti gli effetti, non verrà fatta menzione delle modalità di svolgimento.

SITI UTILI
il sito dell’associazione italiana dislessia
www.aiditalia.org
il sito dell’associazione italiana per la psicopatologia dell’apprendimento
www.airipa.it
il sito della biblioteca digitale dell’Associazione Italiana Dislessia
www.libroaid.it
Associazione Italiana Famiglie ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione Iperattività):
http://www.aifa.it
AIDAI - Associazione Italiana Disturbi Attenzione e Iperattività:
http://www.aidai.org
Audiolibri per dislessici:
http://www.libroparlato.org
http://www.luigiparisi.com
Per la discalculia:
http://www.math.it

SUGGERIMENTI PER SOFTWARES GRATUITI
Sintesi vocali:
Balabolka
Dspeech

Programmi per mappe mentali e concettuali:
CmapTools
FreeMind


A cura della Prof.ssa Agata A.R. Malvagna